TextSecure: l’app per codificare gli sms

TextSecure
Logo TextSecure

Grazie a Textsecure, continua il nostro viaggio alla scoperta di nuove app per il nostro smartphone con Android.

Dopo aver testato RedPhone, che ci permette di codificare e criptare le nostre conversazioni telefoniche, noi di AndoridOS abbiamo scovata e testato anche TextSecure.[banner]

TextSecure è un’app per la messaggistica che ha la funzione di sostituire completamente l’applicazione di default per mandare gli SMS, dando la possibilità ai suoi utenti ci codificare il loro scambio di messaggi.

Lo scambio di messaggi tra utenti sono criptati via etere e tutti i messaggi di testo vengono memorizzati in un database codificato sul dispositivo di ogni utente.

TextSecure ha due funzioni, quella di codifica della conversazione e quella di proteggere le vostre conversazioni da occhi indiscreti. Infatti, se qualcuno si impossessa del vostro cellulare e non sa come accedere al account, quindi se non conoscere la password non potrà mai leggere i vostri messaggi.

Così come RedPhone, anche anche questa applicazione è molto semplice e intuitiva. Ecco alcuni screen:

TextSecure
questo è il messaggio criptato che si riceve se non si ha TextSecure installato oppure attivo.
TextSecure
questo è uno scambio di messaggi  attraverso TextSecure

Questa app è open source, quindi chiunque ha la possibilità di controllare il codice sorgente, per vedere se riscontra delle anomalie.

Se siete interessati a scaricate e utilizzare questa app, CLICCARE QUI, per il download.

Se scaricate questa applicazione e se volete collaborare con il team di sviluppo, segnalando bug o anomalie, potete visitare questo link:
https://github.com/whispersystems/textsecure/issues

Come al solito, prima di concludere vi invitiamo a seguirci da vicino, per scoprire tante altre novità e news dedicate all’applicazione TextSecure, ma anche per le guide, tutorial, video presentazioni e tanto altro ancora dedicate al caro Android e al suo mondo.

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.