Asus: ecco il nuovo FonePad da 32 GB

asus_fonepad

FonePad, nella nuova versione è finalmente presentato.

La società Asus, in un evento organizzato a Taiwn, ha presentato ieri al grande pubblico il suo nuovo modello del FonePad, che porta sotto scocca un processore marchiato Intel.
[banner size=”300X250″]
Il nuovo FonePad, porta con se anche una memoria interna da 32GB e un processore Atom Z2460 da 1.6GHz.

Va detto sin da subito, che i primi benchmark del nuovo FonePad, non porta con se dei bellissimi risultati molto soddisfacenti e molto alti.

Infatti, vi riportiamo una comparazione sulle prestazioni tra il nuovo Asus FonePad e il Nexus 7:
AnTuTu Benchmark        Quadrant 3D            Mark IceStorm

Nexus 7                                         12141                               3703                               3545

Asus FonePad                           10649                               3544                                2297

Va anche detto, che il Nexus 7 è più avvantaggiato, in confronto al nuovo smartphone della Asus, in tanto per il processore che è un Quad-Core e anche un GPU di tutto rispetto.

Comunque, il nuovo modello da 32GB di FonePad, cercherà di dire la sua a riguardo e sicuramente non farà rimpiangere tutti gli utenti che lo acquisteranno e se lo porteranno a casa.
Ecco di seguito anche alcune immagini del novo smartphone Asus:
FonePad 32GBFonePad Asus da 32GB

FonePad Asus da 32 GB
[banner size=”468X60″]

Per il momento questo è tutto quello che vi possiamo dire sul nuovo smartphone Asus, continuate a seguire il nostro blog, AndroidOS per scoprire tante altre informazioni a riguardo.

{{—FONTE—}}

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.
  • Luigi Ch

    Salve, vorrei sapere con certezza se con Fonepad è disponibile la funzione router, cioè se può essere usato come Access Point WiFi. Grazie!

  • Luigi, diciamo che tutti i dispositivi Android hanno questa capacità e funzionalità… non penso che siano limitati… se pensi che il mio vecchio LG E-400, fa questo tipo di lavoro… non so perché un device come l’ASUS FonePad, non possa sapere ed essere in grado a fare questo lavoro…

    mi hai dato un idea per una prossima guida, per AndroidOS 😀 😉