Sony Xperia M: disponibile il nuovo firmware 15.1.C.2.8

Xperia MDopo un piccolo periodo di pausa burocratico, il blog AndroidOS Lab ritorna attivo e per non far sentire la nstra mancanza, riprendiamo da un argomento abbastanza recente e molto richiesto dai nostri utenti.

Quindi ecco che oggi parliamo del nuovo firmware 15.1.C.2.8, per lo smartphone Sony Xperia M.
[banner]
Intorno al 28 novembre i team di sviluppo Sony, hanno reso disponibile per tutti gli utenti il download del nuovo firmware 15.1.C.2.8, disponibile sia per il modello classico, che per il modello dual sim, dello smartphone Sony Xperia M.

Vediamo quali sono le novità presenti nel firmware 15.1.C.2.8.

A prima vista l’interfaccia grafica è stata aggiornata ed è molto più in linea con gli ultimi modelli commercializzati dalla Sony in questi mesi.

La schermata di sblocco è stata aggiornata e si ha la possibilità di aggiungere diversi widget. La barra di tasto che ospita i tre classici tre tasti funzione, ora è diventata trasparente, mentre si naviga nella schermata Home, diventando nera appena viene aperta un’applicazione.

Il nuovo firmware 15.1.C.2.8, porta con se anche un noto miglioramento nella stabilità e la correzione di diversi bug. I più anche l’app che gestisce la fotocamera è stata migliorata e resa più fluida e stabile. In particolare per gli scatti ravvicinati si potrà utilizzare la modalità Macro.

Per il momento questo è tutto quello che possiamo dirvi sul firmware 15.1.C.2.8, continuate a seguirci per altri dettagli a riguardo.

Prima di concludere questo post, vi ricordiamo che per aggiornare il vostro Sony Xperia M, con il firmware 15.1.C.2.8, avrete bisogno del vostro computer e del software di gestione proprietario della Sony.

Concludiamo questo post, con alcuni gadget per il Sony Xperia M:

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

[banner size=”468X60″]

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.