WhatsApp sicurezza: il database dei messaggi è leggibile da altre app

whatsapp
Oggi dedichiamo un pò del nostro tempo alla sicurezza informatica e delle applicazioni che sono presenti all’interno del vostro smartphone, più precisamente andremo a dedicare un paio di articoli della titolo Whatsapp Sicurezza.

È molto importante sapere che cosa utilizzate e come il vostro smartphone può offrire a terzi informazioni che voi non pensate neanche che offrirle mai.
[banner]
Inizialmente, questo primo articolo volevamo offrirlo all’app WhatsApp Xtract, però troviamo più interessante parlare inizialmente della tecnica adottata dall’ingegnere informatico Bas Bosschert.

Infatti, in un post pubblicato ieri e che ha già conquistato molte condivisioni sociali, Bas Bosschert mostra in dettagli e senza scrupoli come leggere il database dei messaggi di whatsapp, attraverso un’app senza aver bisogno di permessi di autorizzazione da parte dell’utente oppure permessi di root.

Quindi, in poche parole se io ti mando una mia applicazione e te la faccio eseguire, mentre tu la utilizzi io posso recuperare i dati che mi interessano, in questo caso il database dei messaggi si whatsapp, senza che tu te ne accorga.

Va detto che il database dei messaggi dell’app whatsapp è criptato e viene salvato sulla SD oppure in una parte della memoria del device, destinata al salvataggio dei dati. Il path (percorso) o l’indirizzo per raggiungere il database dei messaggi è /WhatsApp/Databases/.

Questo tipo di salvataggio dei dati sulla SD o in quella parte della memoria dedicata all’archiviazione dei dati, è valida per tutte le applicazioni che installate sul vostro device, ma anche la lettura dei dati presenti è valida e identica per tutte le app.

whatsapp database dei messaggiQuindi, sfruttando questa tecnica Bas Bosschert, non ha fatto altro che creare un’app che va a prendere i dati presenti in /WhatsApp/Databases/, spostarli da un’altra parte, tipo su un server personale e da li decriptarli. Va detto che la criptazione usata da whatsapp, per codificare il database dei messaggi è penosa. Il sottoscritto l’ha provata più di qualche volta sui suoi device e anche su quelli dei amici.

Anche se l’articolo è scritto in inglese io vi consiglio di leggerlo, sono anche ben disposto a rispondere alle vostre domande sull’argomento qui sotto.

Per il momento questo è tutto sull’argomento whatsapp sicurezza: il database dei messaggi è leggibile da altre app.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.