Android Studio Beta: presentazione, recensione e download

Android Studio Beta o Android Studio 0.8.1: l’IDE della Big G e dedicato ad Android è arrivato alla versione beta.
Android Studio Beta Logo

Si ritorna a parlare dell‘IDE Android Studio, dopo avervelo presentato qualche mese fa in un post dedicato solo a lui e dopo altre piccole segnalazioni, ecco che questo tool per lo sviluppo è arrivato alla tanto attesa versione Beta.

Infatti, quasi subito dopo il secondo giorno dell’evento Google I/O 2014, il team di sviluppo impegnato in questo progetto ha reso disponibile l’ultima Build 0.8.1, denominata anche Android Studio Beta.

Questa nuova versione dell’IDE porta con se moltissime novità, una tra tutte è il nuovo SDK arrivato alla versione 23.

Android Studio Beta Screen

Novità Android Studio Beta

Come prima cosa sono stati corretti molti bug, ve lo confermo senza obra di dubbio.

Nuove Funzionalità Android Studio Beta

  • Introdotto all’interno dell’Android SDK, il supporto per Android L
  • Aggiunto il renderind layut che supporta il nuovo tema per Android L, con tanto di supporto grafico (ad esempio gli starti dell’ombra)
  • Aggiunte le API per il rendering in tempo reale delle varie UI (interfaccie utente)

android studio api rendering

  • Inserito all’interno dell’Editore il supporto per le API L, con la giunta di nuovi tag XML Drawable e attributi, come <ripple> e <animated-selector>.

Android Studio Beta ripple

Supporto per Wear e TV

  • Android Studio Beta porta con se nuovi templeat per Android Wear e per Android Tv, con l’aggiunta dello supporto per Gradle.

Android Studio Beta wear-tv

android studio new beta

  • Layout Rendering in Termpo reale

Android Studio Beta Screen 2

android studio beta

  • Aggiunte nuove azioni per l’Override Resources

Android Studio Beta intention

  • Quickfix per le API check violations

Android Studio Beta quickfix

Sistemano finalmente il problema di Gradle. Adesso veranno scaricati in modo automatico tutti i componenti necessari per far girare il progetto e la compilazione del progetto da parte di Gradle. Quindi se nel file build.gradle viene richiesta l’API 19, però all’interno del vostro SDK non è stata scaricata e installata, riceverete un link fix nela finestra di Gradle Sync, che vi indica di scaricare e installare tale API mancante.

Android Studio Beta missing Android Studio Beta installing

Questa funzione si occuperà di installare anche altri pezzi mancanti al vostro SDK.

Un altro miglioramento molto atteso, riguardava il Gradle Sync Caching, che più di qualche volta rompeva. Andesso la chache di Grable Sync andrà ad invocare direttamente l’IDE, in questo modo l’uscita e il ritorno all’interno dell’IDE Android Studio sarà più veloce e senza fastidiosi errori.

Android Studio Beta Conclusioni

Questo è tutto quello che si può dire di nuovo e di interessante sulla nuova release Android Studio Beta Buld 0.8.1.

Non mi resta altro da fare, che augurarvi buon divertimento e buon sviluppo, in più a questo indirizzo avete la possibilità di scaricare Android Studio Beta, mentre a quest’altro indirizzo avete tutte le indicazioni per l’installazione di questo IDE. Noi comunque restiamo a vostra disposizione per qualsiasi richiesta di aiuto.

Video Presentazione Android Studio Beta

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.
Android Studio Beta: presentazione, recensione e download ultima modifica: 2014-06-28T16:09:18+00:00 da Flavius Harabor