Matti Makkonen: il papà degli SMS è morto

Grazie Sig Matti Makkonen. La ringrazio perché grazie alla sua idea basata su un piccolo concetto, oggi da quel lontano 1984, la comunicazione attraverso le reti mobile è cambiata di molto.

Si lo so, che non è solo lei Sig Matti Makkonen l’inventore degli SMS, ma sicuramente come ha sempre sostenuto, questa tecnologia è il risultato di uno “sforzo congiunto”, come il contributo offerto da Friedham Hillebrand (che nel lontano 1985 ha sviluppato il formato a 160 caratteri).

Però Sig Matti Makkonen, deve ammettere che il vero e principale inventore degli SMS è stato lei.

Matti Makkonen

Insomma, oggi è una di quelle giornate tristi per la tecnologia, perché ha perso un’altra mente geniale. Ufficialmente Matti Makkonen, si è spento qualche giorno fa, ma solo nella giornata di ieri i famigliari hanno reso noto, che a soli 63 anni il papà degli SMS ci ha lasciati soli.

Per chi non lo sapesse, Matti Makkonen, è passato alla storia anche per la famosa intervista alla BBC fatta interamente via SMS, era il lontano 2012 e si festeggiava il 20essimo compleanno di questa tecnologia.

Matti Makkonen ha lavorato per la Nokia Networks e Tele Finland.

Per le sue teorie e per i suoi studi, nel 2008 ha ricevuto anche il premio ”Economist Innovation Award”, dedicato al campo dell’informatica e delle comunicazioni. Per chi non lo sapesse questo è un premio molto ambito e prestigiose ed è riservato a poche persone nel mondo, selezionate in base a dei criteri precisi. Come:

  1. l’impatto economico di una determinata invenzione sull’industria,
  2. l’effetto del proprio lavoro sui mercati,
  3. quanto la propria ricerca ha avuto effetto nello sviluppo di una nuova tecnologia,

Insomma grazie a Matti Makkonen e ai suoi studi oggi abbiamo si gli SMS, un pò dimenticati per colpa dei servizi di messaggistica come Telegram, Hangout, Whatsapp, Line, FB Messenger ed altri, però anche queste applicazioni hanno alla base i suoi studi.

Bene in poche parole questo era Matti Makkonen, il papà degli SMS.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

VIA: engadget

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.

Matti Makkonen: il papà degli SMS è morto ultima modifica: 2015-07-01T09:18:53+00:00 da Flavius Harabor