Un mix di novità in arrivo : Android M (milkshake)

In occasione della Google I/0 2015, gli addetti ai lavori della casa del robottino verde, hanno rivelato le novità inerenti all’aggiornamento del nuovo software chiamato, ANDROID M, contemporaneamente ne hanno rilasciato una prima versione per consentire agli sviluppatori, di testarla e cominciare a lavorare su delle App compatibili.

L’anteprima sarà resa disponibile per dispositivi quali NEXUS 5, NEXUS 6, NEXUS 9 e NEXUS Player. Secondo indiscrezioni trapelate sulla bacheca Google plus di ARTEM RUSSAKOVSKII, fondatore di “Android Police”, l’anteprima del nuovo aggiornamento era già accessibile  a partire dal 29 giugno scorso.

android-m

Molti smartphone in vendita attualmente, non riceveranno l’aggiornamento al nuovo sistema operativo Android M, infatti questa operazione sarà un esclusiva di smartphone usciti recentemente e di una cera fascia. Quindi facendo  delle previsioni, si stima che i dispositivi che avranno il nuovo firmware, saranno le novità che caratterizzeranno le uscite del 2016: GALAXY NOTE 5, GALAXY 7, LG G5 e NEXUS 5 (2015).

Android M porterà molte novità intelligenti, avendo un occhio di riguardo per le funzioni Google. Vediamo ora in sostanza le varie caratteristiche che il firmware ci offrirà.

  • Permessi delle App

Gli utenti avranno la possibilità di scegliere i permessi da dare alle App nel momento del loro utilizzo, esempio pratico fatto con whats app, le autorizzazioni, non verranno chieste durante il download,ma all’utilizzo delle varie funzioni, come ad esempio i permessi al momento in cui viene fatto uso del microfono per la registrazione dei messaggi vocali.

  • Esperienza web:  Chrome Custom Tabs

Chrome custom tabs permetterà  alle App di aprire una finestra personalizzata di Chrome, senza aprire quella  del browser. Questa funzione permetterà “login automatici”,salvataggio delle password e la sicurezza multiprocess, per gestire la comunicazione fra web e App.

  • App link

Eliminati inutili passaggi,cliccando sui link si aprirà direttamente l’ App di quel sito senza dover passare dalla finestra dove scegliere un azione.

  • Scanner digitale

Col nuovo software, Google integra il supporto di scanner digitale all’interno del sistema operativo,in modo da poter effettuare pagamenti digitali o acquisti dal Play store in modo più veloce.

  • Android pay

Gli utenti Android potranno fare acquisti direttamente col loro device,nei negozi che supportano questo servizio,mediante convenzione col sistema operativo o mediante la tecnologia NFC.

  • Gestione della memoria

Viene modificato il menu di gestione delle App, verranno eliminate le diverse “tab” quali “in uso e “tutte”, inoltre viene semplificata l’interfaccia con l aggiunta di una nuova funzione:dentro questo menù,accedendovi in alto a destra, vi è una funzione che ci dice quanta memoria occupano le nostre App.

  • App drawer più ordinato

Le applicazioni nell’App drawer  saranno disposte in modo verticale e in ordine alfabetico,mettendo in rilievo le quattro più usate,posizionandole nella parte più alta dello spazio.

  • Batteria

Sarà presente una future chiamata “DOZE”,integrata nel sistema e si occuperà della batteria e del processo di ricarica del dispositivo.Con questa funzione si passerà ad un ingresso USB  di tipo “c” per garantire una ricarica tre volte più veloce di quella attuale.

  • Supporto per scheda SD

Il sistema operativo sfrutterà  lo storage di una scheda SD per consentire agli utenti di installarvi dentro le App. La scheda verrà utilizzata come memoria interna e risolverà i problemi relativi allo spazio dedicato all’immagazzinamento di dati e di APP.

Concludo ricordandovi che potete scaricare e provare l’ultimissima versione di Android M Developer Preview 2.

Download Android M Developer Preview 2

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

nella vita quotidiana lavoratore tradizionale,nel tempo libero lavoro sulla mia passione: la tecnologia e tutto ciò che riguarda la rete!

Un mix di novità in arrivo : Android M (milkshake) ultima modifica: 2015-07-12T12:57:53+00:00 da Roberto Secci