FAIRPHONE 2, prima regola: Etico

Circa due anni fa la startup olandese FAIRPHONE lanciò un progetto per realizzare uno smartphone che come peculiarità principale rispettasse la etica nelle sue fasi di produzione.
La ricerca di soluzioni da rendere lo smartphone riparabile e quindi non un banale oggetto “usa e getta”, la scelta di partner o fornitori che nelle loro politiche aziendali ponessero attenzione ad un giusto ed etico trattamento del personale e dei processi produttivi.

Un concetto che parte dalla materia prima da cui nasce un microcircuito, passando per l’assemblaggio e finendo nello smaltimento.
Ricordo che il mondo dell’elettronica rimane un settore dove il basso costo è la regola. Al punto che diritti, salute e inquinamento hanno una considerazione molto bassa nella scelta di un cliente quando acquista uno smartphone.

FairPhone 2
Sapere che tutti gli smartphone nascono in Cina non deve farci cadere nel facile pensiero che là non esistano regole e quindi questo è accettabile, tutt’altro.
Da loro ci saranno situazioni di lavoro tali da considerarlo sfruttamento ma questo accade anche da noi. Non considero una colpa sapere che un cinese è disposto a lavorare 14 ore se vuole guadagnare di più e prima e magari su un lavoro ripetitivo. I cinesi non sono un Popolo privo di conoscenza. Spesso i giovani sono istruiti e quindi sanno bene cosa è giusto o è sbagliato. E’ una scelta che fanno, sanno che la loro crescita passa anche attraverso quello.

Tornando al progetto olandese, il primo smartphone raggiunse i numeri necessari nelle prenotazioni da far scattare il lotto di produzione. Dimostrazione che al mondo c’è una parte di clientela che sceglie uno smartphone anche per il valore etico che racchiude e non per quella di qualche diavoleria elettronica.
Un valore che invece per le prestazioni fornite era certamente molto meno in linea alla concorrenza. Come pure per il prezzo. In ogni caso quel progetto andò in porto e di fatto diede la spinta alla startup per avviare il progetto per un nuovo prodotto.

In questi giorni è iniziata la prevendita del FAIPHONE 2.
L’abilità della startup è quella di avere un sito molto ben fatto e in un mix di blog/diario spiega ogni scelta fatta nello sviluppo del nuovo prodotto, mettendo nomi e cognomi  così da dare un volto a persone o Aziende che hanno partecipato nel progetto.

Se di solito uno smartrphone lo si giudica per estetica e prestazioni, questo invece va considerato per altro. Non conta sapere che ha una CPU, memoria e display 5 pollici in linea ad un normale smartphone da 150/200 euri. Invece conta sapere che ogni lavoratore per produrlo (dalle cave di estrazione per le materie prime fino all’assemblaggio) è stato tutelato da diritti e che ogni elemento che lo compone ha il minor impatto possibile sull’ecosistema della Terra.
Questa cura etica però costa e infatti il prezzo di acquisto si colloca in prevendita a 529.38 euri.

Uno progetto quello di FAIRPHONE che se da un lato sembra razionale per quanto è attento all’impatto che reca nel suo processo realizzativo, dall’altro colpisce invece il lato emozionale di chi lo acquista, facendogli accettare un prodotto a suo modo esclusivo (termine che non mi pare sia collegabile ad un concetto di eticità) e pure più oneroso in termini economici (essere etici credo sia un comportamento che esula dalla disponibilità nel conto in banca).
The-Fairphone-2-Dissassembled_2

In base a quello che ho scritto prima evito l’usuale elenco delle specifiche che in genere lascio al termine dei post.. Saperlo non lo renderebbe più o meno interessante. Ad ogni modo la sua presenza nel variegato mondo degli smartphone ci fa riflettere su alcune considerazioni che altrimenti passerebbero inosservate.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Un uomo qualunque. Vivo di curiosità, passioni e buonsenso. Non sono conformista e se mi incontri sarà nel posto e nel momento meno scontato. Dimenticavo! qui scrivo di smartphone…senza capirci nulla! 😀

FAIRPHONE 2, prima regola: Etico ultima modifica: 2015-07-25T21:04:08+00:00 da Fabio Silvestri