Xiaomi Mi-Band Bracciale Fitness: ecco la nostra recensione

Recensione dopo 10 mesi di utilizzo del bracciale fitness Xiaomi Mi-Band!
Mi sono accorto che molte recensioni sono datate e riportano quindi imprecisioni non perchè le recensioni fossero sbagliate, ma perchè le cose sono cambiate con il tempo, per esempio mi viene in mente la più importante forse, che riguarda le notifiche delle app, che molti indicano possibile solo con app moddate, ma che adesso invece anche l’app ufficiale permette di attivarle su 3 app a scelta, ma senza poter variare il colore dei led e della vibrazione. Quindi leggete le recensioni più recenti per farvi un idea reale ed aggiornata del bracciale

Xiaomi Mi-Band-recensione

IN BREVE:

Questo bracciale, forse il più economico in commercio, monitora passi e sonno con un’ottima precisione, come dimostrato da diverse recensioni reperibili su internet, dove gli autori di queste recensioni si son presi la briga di provarli simultaneamente e la veridicità dei dati rilevati dal MiBand son risultati paragonabili o anche superiori a quelli dei suoi rivali molto più costosi.
Oltre a questo monitora anche il sonno notturno, c’è la possibilità di settare 3 sveglie e di impostare delle notifiche con il lampeggio dei 3 led, e/o la vibrazione del MiBand. Questo in generale, per maggiori specifiche continuate con la lettura

PREMESSE E COSE DA SAPERE:

Attenti da chi lo comperate, leggo tra le recensioni un malcontento di alcuni.
Per funzionare serve un account Xiaomi ed essendo cinese il sito, è consigliabile registrarsi da questo indirizzo: account.xiaomi.com/pass/register da PC o da smartphone con browser in modalità desktop e non mobile.

Una volta che avete il vostro account non vi resta che scaricare l’app ufficiale:

Se vi sentite più smanettoni vi segnalo il sito MIUI ITALIA che mi ha illuminato nell’utilizzo quando ancora nel market non era disponibile l’app ufficiale e bisognava reperirla da fonti esterne. Vorrei ma non posso postare il link del forum di Miui Italia col post di supporto per MiBand, cercate su google miui italia forum e lo troverete subito, non mi voglio dilungare nella recensione perchè questo link ha una lista di Faq infinito con tutte le classiche domande che potrete avere su questo fantastico bracciale contapassi.
Una volta che l’app è installata si aggiornerà come una normale app che già avete nel cellulare e alcune versioni porteranno anche l’aggiornamento del firmware del bracciale, semplicemente dando ok dall’app e tenendo il bracciale vicino. (consiglio di aggiornare il firmware quando si ha più del 50% di batteria per sicurezza).

UTILIZZO:

Ora che avete il vostro account e la vostra app installata siete pronti per l’utilizzo,
Concetto fondamentale ma non scontao per i nuovi possessori o aspiranti tali. Il MiBand necessita del cellulare solo per vedere i progressi giornalieri e per variare le sveglie o le notifiche impostate, poi se non vi interessano le notifiche, il bluetooth del telefono può essere tranquillamente spento e il MiBand funziona ugualmente, vibra per la sveglia e per il raggiungimento dell’obbiettivo odierno, ovvio che non funzioneranno le funzioni notifica. Questo per rendere chiaro che anche di notte, non serve assolutamente tenere vicino il cellulare con il bluetooth acceso per monitorare il sonno!!
Bene, fatta questa precisazione continuiamo con le info più significative, il bracciale ha una capsula impermeabile IP67 che in teoria è sufficiente per proteggere dagli schizzi d’acqua, ma aggiungo che nel mio caso ha resistito ad una settimana di mare con bagni di oltre un ora quindi lo reputo impermeabile a tutti gli effetti.

La batteria dura tantissimo, ho fatto anche oltre i 2 mesi, se invece si usano le notifiche per le chiamate e app la durata diminuisce, ma io ho sempre superato i 30 gg di utilizzo. Consiglio di ricaricarlo quando scende al massimo al 10% e solo trammite porta usb del pc (o con alimentatore da 500 mA) con il suo cavo trovato nella scatola, per evitare di stressare le celle della batteria che sono molto piccole e delicate.
Quando lo collegherete al caricatore, le tre lucine inizieranno a lampeggiare (una quando è quasi scarico 2 quando è circa 50% carico 3 quando arà del tutto carico).
Il bracciale è fatto per essere tenuto al polso 24/24 se volete avere un monitoraggio veritiero di passi e sonno, e tramite la sincronizzazione dei dati con il vostro account poi vedrete i dati su di un grafico giorno per giorno, o a intervalli di giorni, settimane o mesi, davvero molto interessante. Una sciochezzuola ma che vi voglio segnalare è che in questi grafici a barre la proporzione tra i risultati ottenuti è errata, per dirvi non è proporzionale, e avolte anche piccole differenze nella lunghezza di due barre possono vler dire migliaia di passi di differenza, mentre altre volte solo poche centinaia, dipende dai dati paragonati caso per caso.
Impostando l’altezza sul proprio profilo, il Miband presume una lunghezza media dei vostri passi, stimando poi quindi anche una distanza percorsa in km, ma i dati nel mio caso son poco veritieri sulle distanze, sovvrastima i passi di un buon 15% (in km ma la quantità di passi rivelata rimane corretta, è proprio un errore dovuto alla lunghezza dei passi, e questo l’ho verificando cambiando l’altezza di 20 cm in meno nel mio profilo la distanza era quasi paragonabile a quello che rivelava il mio orologio dotato di GPS che uso quando corro.
Son dettagli che non variano minimamente il mio giudizio positivo di questo bracciale.

Posso dire che lo scopo del braciale almeno nel mio caso, è stimolarti a raggiungere l’obbiettivo di passi odierni, tenendo anche traccia di quanti giorni consecutivi abbiamo raggiunto l’obbiettivo, e indicando giorno per giorno la percentuale di utenti che usano il MiBand abbiamo superato (target di utilizzatori abbastanza sedentari, mi è bastato fare meno di 30000 passi ieri avendo corso la mattina per 24km, per superare il 99,56% di utenti 🙂

Per gli utenti Android segnalo che essendo un apparecchio bluetooth lo possiamo impostare per lo sblocco intelligente del telefono senza password o gesture, se collegato al telefono. altra cosa molto comoda.

Concludo dicendo che la tecnologia bluetooth 4.0 a di molto diminuito l’utilizzo della batteria del dispositivo, pertanto anche con bluetooth sempre acceso il consumo della batteria del cellulare è irrilevante.

Si parla ormai da mesi dell’uscita di un MiBand2 ma ad oggi 1 Settembre 2015 ancora nulla di ufficiale in rete, solo rumors.

CONSIGLI:

Se dovete associare ad un nuovo cellulare il miband assicuratevi prima di sincronizzare i dati col server e dissociarlo dal precedente per evitare possibili perdite di dati nel passaggio di dispositivo

Mi sono accorto che molte recensioni sono datate e riportano quindi imprecisioni non perchè le recensioni fossero sbagliate, ma perchè le cose sono cambiate con il tempo, per esempio mi viene in mente la più importante forse, che riguarda le notifiche delle app, che molti indicano possibile solo con app moddate, ma che adesso invece anche l’app ufficiale permette di attivarle su 3 app a scelta, ma senza poter variare il colore dei led e della vibrazione.

PRO Xiaomi Mi-Band:

  • costo molto basso
  • monitora passi ma anche il sonno
  • impermeabile IP67
  • durata della batteria superiore ai 30 gg (sono arrivato anche a 70gg senza l’uso di notifiche per le app)
  • possibilità di notifiche luminose e a vibrazione per chiamate o altre app
  • compatibile con app moddate (modificate) per avere funzionalità aggiuntive
  • compatibile con Android e Iphone

CONTRO Xiaomi Mi-Band:

  • non compatibile con le più note app che monitorano i passi come Google Fit in primis (c’è stato un momento in cui una versione dell’app era compatibile ma poi questa funzione che in realtà non ha mai funzionato bene, è scomparsa)
  • non compatibile con dispositivi dotati di bluetooth inferiore al 4.0

Da dove acquistare un  bracciale Xiaomi Mi-Band?

Potete utilizzare amazon, ecco qui un link:Xiaomi Mi-Band Bracciale Fitness con Bluetooth per Dispositivi Android e iOS, Nero

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Fonte Ufficiale: Account Amazon.it di Diego Campy

CHI SONO: Gli amici e anche mia moglie iniziarono a farmi notare come mi divertivo di più a provare e capire come funziona qualsiasi cosa di elettronico, che non poi a godermelo e mi dicevano: “Dovresti fare le recensioni su Amazon da quanto sei pignolo” dai uno dai due e dai tre… così ho iniziato a recensirli per davvero, ed eccomi qui. INTERESSI I miei interessi sono: informatica, tecnologia, fotografia, risparmio energetico, domotica e automazione, tutto quello che gira attorno a Internet e Google in particolare.
Xiaomi Mi-Band Bracciale Fitness: ecco la nostra recensione ultima modifica: 2015-10-26T21:13:54+00:00 da Diego Campy
  • Ganfranco Gaggio

    bellissima recensione. grazie mille per tutti questi dettagli, adesso ha più senso acquistare questo dispositivo.
    aspetto le tue prossime recensioni, non sarà mica l’unica questa?

  • diciamo che pure io sto valutando l’acquisto di questo braccialetto…