Apple Music per Android. Diamante allo stato grezzo

 

Apple VS Android

E’ vero! Lo ammetto. Anche io sono incappato in prodotti Apple per il robottino verde (anche non possedendo mai… E dico MAI un iPhone).

La mia prima esperienza Apple, è stata con questa app… Ovvero Apple Music.

Apple Music, è l’antagonista di Google Play Music per Android. Se Play Music fa affidamento ai server Google, Apple fa affidamento agli stessi server di iTunes. Ma vediamo le caratteristiche più da vicino di questa App.

 

Come possiamo vedere dalle immagini, l’App si integra al sistema mantenendo però l’interfaccia originale di Apple Music. La qualità audio è molto buona (non me l’aspettavo avendo un bitrate basso rispetto a Play Music), sia sentendo con le cuffie che senza. Abbiamo anche qui la possibilità di scaricare in offline la musica personalizzata, ma anche di sentirla in streaming con Wi-Fi o Rete dati (anche in alta qualità).

Adesso parliamo di cose più importanti… Il prezzo!

Google Play Music mette a disposizione un pagamento di 9,99€ e la possibilità di scaricare in offline la musica, ma anche di caricare musica con capacità massima di 50.000 brani (sia a pagamento che versione gratuita). Apple Music, invece, mette a disposizione due pagamenti mensili… 9,99€ per ascoltatori individuali o 14,99€ per tutta la famiglia, ma non dà possibilità di caricare la musica personalizzata.

Per i nuovi utenti abbiamo due tipi di vantaggi dalle due aziende:

  • Google Play Music dà la possibilità di ascoltare musica illimitata gratuita per 30 giorni;
  • Apple Music dà la possibilità di ascoltare musica illimitata gratuita per 90 giorni;

La versione Apple Music è ancora in fase Beta (ogni tanto si notano dei Bug sia in fase di passaggio musica, sia in download musica); ma con un po’ di pazienza l’app risulta utilizzabile e, quasi (se non fosse per le poche limitate impostazioni) alla pari del suo concorrente Play Music. Per questo è ancora un diamante allo stato grezzo.

E voi? Quale scegliereste? Scriveteli nei commenti!

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Appassionato di tecnologia da quando avevo 8 anni. Il mio primo sistema operativo che ho utilizzato è stato Mandrake Linux 8.0, poi è stata la volta di Microsoft Windows 95. Ho sempre cercato di maturare la mia esperienza, andando sempre oltre; utilizzando sempre alternative e passando da un sistema all’altro, fino ad arrivare oggi…