Come emulare Android su un PC? Usa Andy

Oggi nell’appuntamento dedicato alle guide, vogliamo mostrarvi come potete emulare Android sul vostro PC. Per poter emulare Android sul vostro PC non dovete far altro che utilizzare uno dei migliori emulatori Android. Stiamo parlando del tool o meglio emulatore Andy.

Andy è un parchetto software gratuito e soprattutto è completamente localizzato in italiano. Quindi non dovete preoccuparvi di nulla, perché il software parla già la vostra lingua. Con Andy portare il sistema operativo mobile Android sul PC è davvero semplice e indolore. Infatti vi basterà scaricare Andy, avviare l’installer e attendere la fine delle procedure di installazione. Va subito detto che oltre al software Andy, durante il processo di installazione verrà installato anche WMware, che altro non è che una macchina virtuale necessaria per il corretto funzionamento dell’emulatore.

andy_emulare android su pc_2

Dopo l’installazione di Andy:

Al termine del processo di installazione del emulatore Andy (il tempo varia in base alla potenza di elaborazione del PC) si avvierà subito l’emulatore. Una volta avviato il tool, partirà un breve tutorial che vi spiegherà come si utilizza l’emulatore Andy. Finito il tutorial, l’emulatore Andy si comporterà come un vero è proprio dispositivo animato dal sistema operativo Android. Quindi ecco che al primo avvio dovrete inserire le credenziali di un account Google per poter utilizzare il Google Play Store e tutti i vari servizi marchiati Google.

Una volta terminata la parte di configurazione del emulatore Andy, si avvierà subito l’applicazione Google Play Store. Da questo momento in poi potete dire che siete riusciti ad emulare Android sul vostro PC. Quindi una volta entrati nel Play Store potete sbizzarrivi nell’installare sulla macchina virtuale qualsiasi applicazione e utilizzarla come se fosse sul vostro smartphone o tablet.

Andy: ecco come usare l’emulatore Android

Andy genera una finestra con la tipica grafica di un dispositivo Android. Infatti, come potete vedere qui sotto ci sono i tipici bottoni/icone presenti su tutti i dispositivi Android e anche i tasti virtuali. Se cliccando sul tasto centralmente petretto accedere alla home del vostro dispositivo emulato.

andy_emulare android sul PC

Andy: pareri

Abbiamo fatto qualche test e possiamo dirvi che l’emulatore Andy è risulto molto fluido, molto semplice e intuitivo da utilizzare. Abbiamo provato Andy su un PC con Windows 8 e controllato con il mouse, ma anche su un notebook con Windows 10 con touch screen. Utilizzando la macchina con il mouse, va detto che il cursore del mouse simula molto bene il touch. Sulla macchina con display touch è inutile dirvi che ci siamo trovati ancor meglio.

Va anche detto che questo emulatore di Android è capace di gestire anche il famoso multi touching, infatti vi basterà premere il tasto CTRL sulla tastiera e per veder suddividersi il puntatore del mouse in due.

Andy si permette attualmente di emulare Android 4.2.2 e troverete già preinstallati tutti i servizi marchiati Google, troverete il file manager Es File Explorer e diverse applicazioni utility. Tra le applicazioni preinstallate troverete anche la 1ClickSinc, che permette di sincronizzare le app fra l’emulatore Andy e il vostro smartphone o tablet.

Un’altra peculiarità dell’emulatore Andy c’è anche la possibilità di utilizzare il vostro smartphone o tablet per controllare le applicazioni che avete installato sul vostro PC. Diciamo che in questo modo potrete trasformare il vostro dispositivo in un ottimo joystick. Va detto che anche questa funzionalità l’abbiamo trovata molto semplice e fluida.

Pure lo sfruttamento del microfono e della fotocamera della nostra macchina, così come l’attivazione del servizio di geolocalizzazione, la visualizzazione dello schermo in orizzontalmente, verticalmente o in fullscreen, l’installazione di widget e tante altre azioni tipiche e che svogliamo tutti i giorni sugli smartphone o tablet, sono risultati molto fluidi e non hanno generato errori o crash.

Download Andy

Se volte scaricare e provare l’emulatore Android Andy non dovete far altro che andare a questo indirizzo e scaricarvi il software.

Conclusione

Possiamo confermarvi che l’emulatore Andy è veramente un ottimo strumento che permetterà di emulare Android sul o sui vostri PC. Lo potete utilizzare per lo svago quotidiano, ma è utile anche per chi nella vita di tutti i giorni si occupa con lo sviluppo di app per Android oppure per chi vuole realizzare dei documenti direttamente via Android. Va detto che noi fino adesso abbiamo sempre detto che Andy si è comportato in modo fluide e senza generare problemi, questo perché abbiamo utilizzato per questi test delle macchine con CPU Quad-Core e 4 GB di RAM, con hard disk SSD, però Andy porta con se un grande punto a sfavore. Cioè ha una grandissima richiesta di risorse hardware che, su una macchina non particolarmente potente e aggiornato, potrebbe causare malfunzionamenti, rallentamenti o persino crash di sistema.
Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.

Come emulare Android su un PC? Usa Andy ultima modifica: 2016-12-19T06:30:09+00:00 da Flavius Harabor