CyanogenMod se n’è andato e non ritorna più, ma c’è Lineage OS al posto suo

Ormai lo sappiamo tutti quello che è successo lo scorso 23 Dicembre 2016, cioè che la ROM Open Source CyanogenMod ha smesso di esistere. Come ben sapete il team Cyanogen in ben setta anni di vita ha realizzato una delle migliori ROM bastate su Andorid, quindi hanno portato Android nelle ultimissime versione anche su dispositivi che non avevano più supporto ufficiale grazie a CyanogenMod.

Lineage OS cover

Prima di passare oltre non possiamo non ricordarci che la Cyanogen nel suo momento più al top era riuscita ad avere ben 125 persone che lavoravano negli uffici di Seattle della società e hanno ricevuto anche finanziamenti per i vari progetti che hanno superato i 30 milioni di dollari. Forse hanno sbagliato qualche cosa, forse hanno sbagliato la strategia dopo le collaborazioni con Oppo, visto che per alcuni dispositivi come lo smartphone Oppo Plus la ROM ufficiale era proprio CyanogenMod oppure ha pensato troppo in grande dimenticandosi delle loro origini. Si perché diciamoci la verità, il passo dal diventare il terzo sistema operativo sul mercato mobile era la a due passi, ma hanno sacrificato gli utenti e forse non solo loro.

Però non vi preoccupate, perché se CyanogenMod se n’è andato e non ritorna pià, ci sarà Lineage OS che prendereà il suo posto. Un nuovo sistema operativo creato dalle ceneri di CyanogenMod e anche da ex sviluppatori Cyanogen.

Come prima cosa il nuovo progetto è ritornato alle origini, anche se attualmente Lineage OS è disposnibile nelle versioni Experimental e Nightly, i rilasci non sono più giornalieri, ma bensì settimanali. Scelta che sicuramente darà i suoi frutti, soprattutto nella correzione di bug e problemi che verrano riscontrati di volta in volta.

Lineage OS è sostamzialmente CyanogenMod con qualche accorggimento, cioè sono stati cambiati i loghi e una grafica rinfrescata. L’attuale versione di Lineage OS in sviluppo si basa su Android 7.1.1 Nougat, ma rispetto alla versione ufficiale del robottino verde ha una gestione migliore dell’audio grazie all’applicazione Audio FX.

Tra le novità di Lineage OS troviamo anche il Privacy Guard che aumenta la sicurezza dei dati degli utenti, in più troviamo anche le funzionalità che da possibilità agli utenti di personalizzare la barra di stato con gesture e nuove funzioni. C’è anche la possibilità di impostare singoli profili personalizzabili e attivabili in determinate condizioni.

Attualmente Lineage OS è compatibile e disponibile per gli smartphone della famiglia Nexus a partire dal 4 in poi, i principali smartphone delle società Samsung, Motorola, Huawei, LG, Lenovo, Oppo, Xiaomi e HTC. Però la lista è molto più lunga e la potete trovare qui.

Conclusione

Noi di AndroidOS-Lab siamo felici di sapere che in realtà CyanogenMod non è morto come progetto, ma che vivrà grazie a Lineage OS. In più auguriamo al team dietro a questo nuovo progetto buona fortuna e continueremo a seguire i loro passi e il loro cammino così come abbiamo fatto con CyanogenMod. Per chi volesse avere ulteriori dettagli, vi invitiamo a cliccare qui e visitare il sito ufficiale del progetto Lineage OS.

Adesso la palla passa a voi, ditteci la vostra nei commenti qui sotto.
Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.
CyanogenMod se n’è andato e non ritorna più, ma c’è Lineage OS al posto suo ultima modifica: 2017-03-17T14:46:55+00:00 da Flavius Harabor