Oppo Find 9: ricarica completa in 15 minuti

La società cinese punta tutto sul suo nuovo smartphone Oppo Find 9 e per fare questo inserisce tra le sue caratteristiche principale una funzione per la super ricarica della batteria. Infatti, stando ai primi dettagli, pare che la batteria del nuovo Oppo Find 9 si ricaricherà nel giro di 15 minuti.

La tecnologia in questione prende il nome di Super VOOC ed è stata brevettata dalla stessa Oppo. Principalmente questa nuova tecnologia ha alla base la già conosciuta e utilizzatissima Quick Charge realizzata dalla società Qualcomm.

Questa tecnologia, fu annunciata dalla stessa Oppo attraverso Twitter qualche mese fa, quindi molto probabilmente divetterà realtà con il suo prossimo top-gamma Find 9:

La data della commercializzazione del nuovo smartphone top-gamma Oppo Find 9 non si conosce ancora, per questo motivo anche le sue specifiche tecniche sono ancora un pò un mistero. Però si parla di uno smartphone con SoC Qualcomm Snapdragon 820, 3 GB di RAM e 32 GB di ROM. Tutto questo pare che sarà accompagnato da una fotocamera posteriore da 16 megapixel e uno schermo da 5.5 pollici Full HD.

Per quello che riguarda la batteria dello smartphone Oppo Find 9, pare che questa sarà “molto piccola”, cioè avrà 2500 mAh, però con la tecnologia Super VOOC gli basteranno solo 15 minuti per passare da 0% di carica al 100% di carica.

Oppo Find 9_super vooc_ricarica

Diciamo che noi su questo smartphone si fermiamo qui, prossimamente vi saranno sicuramente delle novità per quello che riguarda il top-gamma Oppo Find 9, quindi continuate a seguirci da vicino.

Nel mentre aspettiamo le vostre impressioni nei commenti qui sotto.
Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

VIA: PhoneRadar

Oppo Find 9: ricarica completa in 15 minuti ultima modifica: 2016-05-14T23:24:22+00:00 da Flavius Harabor

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia, cerco ogni giorno di migliorare la mia cultura generale in questi ambiti. A volte mi occupo anche con lo sviluppo di applicazioni mobile e non solo.